Come aggiornare subito a Windows 10 1909

Comandi Esegui Windows 10
100 Comandi Windows da Esegui
15 Ottobre 2019
git guida veloce
Git – guida veloce per lavorare subito
27 Novembre 2019

Come aggiornare subito a Windows 10 1909

E’ arrivato l’ultimo update di Windows disponibile per tutti (noto nel programma Windows insider come 19H2) con miglioramenti nelle prestazioni, funzionalità aziendale, miglioramenti della qualità.

L’aggiornamento avverrà con il nuovo metodo pubblicato nella modalità scaricata nell’update di Maggio 2019.

Per aggiornare l’ultima versione si deve andare ‘Start’ scrivere ‘Impostazioni’ selezionare ‘Aggiornamento e sicurezza’ sotto a ‘Verifica disponibilità e aggiornamenti’ -> ‘Aggiornamento delle funzionalità a Windows 10 versione 1909’ fare ‘Scarica e installa ora’.

L’aggiornamento comprende:

  1. Update disponibile nel canale Wsus per ambienti aziendali.
  2. Offriamo il supporto per il pre-rilascio alla versione19H2 Windows Insider Program for business che affrontano problemi di blocco che ne impediscono la valutazione delle funzionalità o l’uso di dispositivi.
  3. I contenitori Windows richiedono l’host e la versione contenitore corrispondenti. Ciò limita i contenitori di Windows dal supporto degli scenari Pod contenitore a versione mista questo aggiornamento include 5 correzioni per risolvere il problema e consentire all’host di eseguire contenitori di livello superiore nell’isolamento di livello per processo.
  4. Una correzione per consentire agli OEM di ridurre la latenza di input della penna in base alle funzionalità hardware dei loro dispositivi invece di essere bloccati con la latenza selezionata nella configurazione hardware tipica dal sistema operativo.
  5. La funzionalità di rotazione dei tasti o di chiave consente di consentire il rotolamento sicuro delle password di ripristino su dispositivi AAD gestiti da MDM su richiesta di Microsoft Intune/MDM Tools o ogni volta che viene usata la password di ripristino per sbloccare l’unità protetta da BitLocker. Questa funzionalità consente di evitare la divulgazione accidentale della password di ripristino durante l’apertura manuale dell’unità BitLocker da parte degli utenti.
  6. Una modifica per consentire agli assistenti digitali di terze parti di attivare la voce sopra la schermata di blocco.
  7. Ora è possibile creare rapidamente un evento direttamente dal riquadro a comparsa calendario sulla barra delle applicazioni. Basta selezionare la data e l’ora nell’angolo in basso a destra della barra delle applicazioni per aprire il riquadro a comparsa del calendario e selezionare la data desiderata e iniziare a digitare nella casella di testo, ora verranno visualizzate le opzioni in linea per impostare l’ora e la posizione.
  8. Abbiamo aggiunto immagini amichevoli per mostrare ciò che si intende per “banner” e “centro operativo” quando si regolano le notifiche nelle app per rendere queste impostazioni più accessibili e comprensibili.
  9. Le impostazioni delle notifiche in impostazioni > le notifiche di sistema > ora verranno predefinite per l’ordinamento dei mittenti di notifica per la notifica più recente, anziché per il nome del mittente. Questo semplifica la ricerca e la configurazione di mittenti frequenti e recenti. È stata inoltre aggiunta un’impostazione per disattivare la riproduzione del suono quando vengono visualizzate le notifiche.
  10. Ora mostriamo le opzioni per configurare e disattivare le notifiche da un’ app / sito Web direttamente nella notifica, sia come banner che in Action Center.
  11. È stato aggiunto un pulsante “Gestisci notifiche” nella parte superiore del centro operativo che avvia la pagina delle impostazioni principali “notifiche & azioni”.
  12. Abbiamo aggiunto funzionalità di debug aggiuntive per i più recenti processori Intel. Questa operazione è pertinente solo per i produttori di hardware.
  13. Per i PC con alcuni processori sono stati apportati miglioramenti generali per la durata della batteria e l’efficienza energetica.
  14. Una CPU può avere più core “preferiti” (processori logici nella classe di pianificazione più alta disponibile). Per migliorare le prestazioni e l’affidabilità, abbiamo implementato un criterio di rotazione che distribuisce il lavoro in modo più equo tra questi nuclei privilegiati.
  15. È stata abilitata la protezione delle credenziali di Windows Defender per i dispositivi ARM64 per proteggere ulteriormente il furto delle credenziali per le aziende che distribuiscono dispositivi ARM64 nelle rispettive organizzazioni.
  16. È stata abilitata la possibilità per le aziende di integrare i criteri per Windows 10 in modalità S per consentire le app Win32 (desktop) tradizionali da Microsoft Intune.
  17. Aggiornamento alla casella di ricerca in Esplora file per essere ora alimentata da Windows Search. Questa modifica consentirà di integrare il contenuto di OneDrive online con i tradizionali risultati indicizzati.
  18. È stata aggiunta la possibilità per l’Assistente vocale e altre tecnologie di Assistive Technology di leggere e scoprire dove si trova il tasto FN sulle tastiere e in che stato si trova (bloccato e sbloccato).